Diventa anche tu delatore

Sì, lo so, la delazione e la civiltà e il farsi i cazzi propri eccetera eccetera. Ma mi sono stancato.
Su questo argomento in particolare poi, da vecchio rissaiolo, mi prudono subito le mani.
E vi risparmio la faccia di maritino e mogliettina, l’arroganza delle loro occhiate sulla plebaglia, altrimenti Lombroso mi applaude dalla tomba.

Bene. Un’ora fa ero a far la spesa in un super qualsiasi. Subito fuori dall’entrata ci sono ovviamente gli stalli per far parcheggiare le persone ad esempio con handicap motorio, e mi pare civiltà.
Quindi considero assolutamente incivile (nonché meritevole almeno di pubblico ludìbrio) chi potendo camminare per 15 – quindici! – metri parcheggia sugli stalli riservati a chi espone il bollino col disegnetto della carrozzella. E’ sinceramente una delle cose che mi altera maggiormente, passo subito in modalità “rissa”.

Sono anche rimasto ad aspettare i proprietari dell’auto, e dalla mia postura e da come li guardavo hanno capito subito che in realtà aspettavo una scintilla qualsiasi… il maritino voleva forse chiedermi qualcosa a muso duro, la mogliettina gli ha fatto cenno di tirar via dritto.

In questo stesso supermarket ho già battibeccato per lo stesso motivo un paio di volte, con dei croati tamarrissimi che però han capito e con una sioretta che invece si ostinava a far finta di non capire. Ormai andare a far la spesa lì è uno dei motivi che mi tiene vivo.
In entrambi i casi erano macchinoni, BMW grosse oppure il SUVetto della siora.
Oggi si trattava di Mercedes 320 da 60.000 euro assolutamente senza bollino esposto, che vi siano correlazioni statisticamente significative tra atteggiamenti arroganti e macchina posseduta?

Non sono ancora arrivato al punto di chiamare un vigile, ma pubblicare qui sì.
Segnatevi la targa del merda: DK793GC.

Isotopie narrative

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

9 pensieri su “Diventa anche tu delatore

  1. Anonymous

    Buona Zorzo!

    ben fatta…

    …ma… se adesso becco l’auto in centro cosa faccio? Dammi ordini: io sarò il tuo braccio armato, tu il mandante.

    G.

  2. Sonia

    la prossima volta chiama un vigile! A forza di ricevere segnalazioni forse si piazzeranno in quel supermercato. Questa gente non ha idea di che difficoltà incontri un disabile…

  3. maigret

    Grande Giorgio, approvo e condivido sul blog dove ho segnalato casi simili nel territorio della corte dei naoni. Vedo con piacere che siamo mossi da uno stesso sentimento di civiltà e mi sento meno solo.
    Anche a me prudono spesso le mani (e anche i piedi) per questo genere di cose.

  4. rosamaria

    Approfondirei l’indagine; si scoprirebbe che almeno nel 90% dei casi il modello dell’auto, evidentemente costoso, é dovuto ad un benessere di nuova acquisizione.
    Ne scaturirebbe che l’espressione “morti di fame” si riferisce ad una condizione di miseria ancestrale che ha portato ad un arrivismo tale da produrre la totale assenza di memoria per la precedente condizione di inferiorità materiale (quella morale, nei casi più felici,

I commenti sono chiusi.