A casa di Quintarelli

Quintarelli racconta sul suo blog dei giornalisti del Corriere che sono andati a casa sua ad intervistarlo, scoprendo come in realtà il salotto sia attraversato da continui flussi informativi molti-a-molti, e come la sua famiglia, senza distinzioni generazionali e grazie ad un po’ di tecnologia e ad uno stagnatore per modificare un settopbox, sia diventata l’avanguardia antropologica su cui bisognerebbe riflettere in questi giorni, per dare sostanza ai ragionamenti social.

Quintanews – Interviste e citazioni: 2007.03.26 Corriere della Sera – Alle figlie racconto che una volta il telefono era appeso

Isotopie narrative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *