Come una piccola etichetta cambierà la forma dello scibile

Riprendo un post di Federico Fasce. Sottoscrivo.

Quello che la folksonomy aggiunge alla descrizione del campo semantico di un termine è proprio lo zeitgeist, la fotografia del significato di una parola in un dato momento della storia dell’uomo. E mi pare un significato non di poco conto. Forse bisognerebbe iniziare a registrare il timestamp dell’inserimento di una tag (e alcuni lo fanno, vedi flickr) per avere una migliore idea dell’evoluzione di un significato nel tempo.

Kurai

Isotopie narrative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.