Invenzioni – Wii & Lee

La notizia sta facendo il giro dei blog, perché Johnny Lee qui sotto ha veramente inventato una bella cosa. E oltre ad aver scritto credo qualche riga di software per ben interfacciare il Wii con il PC, la vera scintilla creativa dev’esser stata quella di aver provato a chiedersi cosa succedeva se si fossero invertiti il controller remoto e la base ricevente. Così da poter “vedere” quello che vede la base, e quindi poter allestire la visione in 3D. 

Un momento aulico di storia moderna si raggiunge verso la fine, quando Johnny consiglia agli sviluppatori Wii di inventarsi qualcosa per sfruttare appieno le nove possibilità… sta dicendo a chi il Wii l’ha inventato che dietro l’angolo c’era una meraviglia che nessuno dei progettisti ha saputo vedere, e non è importante che l’abbia scoperta lui facendo bricolage (oddio, spero che lo assumano rapidamente) ma che venga diffusa e presto, perché l’importante è giocare a manetta.

Isotopie narrative

1 pensiero su “Invenzioni – Wii & Lee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.